Presse Verticali, Presse Orizzontali, Compattatori, Press container, Schiacciafusti
home page empress 2000
richiedi informazioni sulle presse rifiuti
area riservata

NEWS - 10/09/15 - Storie di vita quotidiana

« Torna
È frequente che vi capitino questi INCONVENIENTI ?

Avete imballaggi che ingombrano? Dovete organizzare un sistema di movimentazione dedicato o tramite carrellini improvvisati?

Il luogo di raccolta è distante, all’aperto? Gli operatori perdono molto tempo per il trasporto e nell’attesa della compattazione? Prendono pioggia, freddo e si lamentano (giustamente)? Mai avuto ratti e animali in giro per il piazzale? E i vicini, si sono mai lamentati della rumorosità del press-container?

Capita che lo smaltitore non riesca a fare il servizio “just in time”? Capita di avere un’immagine (verso i clienti o l’esterno) di questo tipo? Hanno mai preso fuoco gli imballaggi accatastati? Sono mai stati portati “in giro” dal vento? E i consumi elettrici dei press container, li avete mai verificati?!

E oltre a tutte queste “piacevoli” esperienze, dovete perfino pagare per il “servizio” e per il noleggio?

LA SOLUZIONE DI EMPRESS 2000 : PRESSE IN BALLA ORWAK !!!

VANTAGGI PRINCIPALI:
- I volumi occupati dai rifiuti compattati si riducono drasticamente e in proporzione si riducono i costi per stoccaggio, movimentazione e smaltimento
- I materiali riciclabili selezionati e pressati in ballette hanno maggiore valore commerciale in quanto possono essere offerti sul mercato del recupero
- Con ballette squadrate e selezionate migliora l’immagine, aumenta l’igiene, cala enormemente il rischio di incidenti ed incendio
- I materiali pressati in ballette sono stabili, non possono essere trascinati da vento e non offrono alloggio a topi o insetti
- Posizionamento a fine linea, dove viene prodotto il rifiuto
- Minori spostamenti del personale evitando quindi di dover uscire frequentemente dal capannone
- Riduzione volumetrica di 10/15 volte
- Rivendita del materiale compattato in balla (con valore che dipende da tipo e qualità del materiale)
- Riduzione drastica del numero di viaggi (entrate/uscite) di autocarri, con minori perdite di tempo, rischi e produzione di CO2
- Silenziosità di funzionamento e consumi elettrici ridottissimi